Home DAL MONDO Il primo escavatore a idrogeno del mondo

Il primo escavatore a idrogeno del mondo

553

Il primo escavatore al mondo a idrogeno arriva nei cantieri del Regno Unito dopo la recente approvazione del governo, contribuendo alla decarbonizzazione dell’industria edile.
JCB, produttore britannico di macchine edili, ha ricevuto un’autorizzazione speciale per testare e collaudare su strada la sua terna alimentata a idrogeno prima del suo genere che offre una soluzione pionieristica per contribuire a ridurre le emissioni nei cantieri, dato che il 25% delle emissioni totali di gas serra del Regno Unito proviene da questo settore.

Jesse Norman, Ministro per la Tecnologia e la de carbonizzazione, ha dichiarato che l’investimento di JCB  è un esempio di come il settore delle costruzioni possa utilizzare combustibili alternativi per generare una crescita economica sostenibile.

Da parte sua, Lord Bamford, presidente di JCB, ha dichiarato: “Questo è il primo escavatore al mondo che utilizza il gas idrogeno come fonte di energia. Si tratta di una vera e propria svolta: un carburante privo di CO2 che fornisce l’energia necessaria” ha aggiunto Bamford.

JCB ha già creato 150 nuovi posti di lavoro nelle Midlands con la promessa di altre centinaia man mano che il progetto sull’idrogeno dell’azienda avanza. Questi sviluppi aiutano anche a dotare il paese delle capacità non solo per ridurre le emissioni, ma anche per migliorare le competenze della nazione. L’investimento di JCB in attrezzature più ecologiche è un ottimo esempio di come l’industria possa realizzare questo obiettivo per generare una crescita economica sostenibile.  È una vera svolta: un carburante a zero emissioni di CO2.

Il ministro Norman ha visitato il quartier generale di JCB a Rocester, nello Staffordshire affermando che la scavatrice a idrogeno di JCB mostra un livello di impegno ed un esempio per la de-carbonizzazione da estendere a tutti i settori dell’economia del Regno Unito.

L’idrogeno è solo uno dei tanti modi in cui il governo del Regno Unito sta cercando di accelerare la de carbonizzazione. Il recente annuncio della seconda fase del Tees Valley Hydrogen Hub si basa sugli impegni precedenti per esplorare al meglio come l’idrogeno può essere utilizzato come carburante alternativo attraverso l’uso di celle a combustibile a idrogeno per fuoristrada e macchine da cantiere. Il progetto affronterà sfide come la fornitura di infrastrutture di rifornimento su larga scala e l’integrazione all’interno di una più ampia rete energetica de carbonizzata.

Man mano che le tecnologie dell’idrogeno si sviluppano nel Regno Unito, è fondamentale che questa conoscenza aiuti a plasmare la prossima generazione. L’idrogeno è anche una fonte di opportunità per lo sviluppo di nuove competenze e posti di lavoro.

Il programma del governo prevede 300.000 sterline destinate all’insegnamento delle competenze sull’idrogeno per l’hub di trasporto a idrogeno di Tees Valley.

Fonte: Dipartimento dei trasporti Governo UK