Home DAL MONDO Hyundai Motor Group presenta il suo piano di investimenti sulle tecnologie a...

Hyundai Motor Group presenta il suo piano di investimenti sulle tecnologie a idrogeno a fuel cells per l’automotive

932
Una delle nuovissime Nexo a idrogeno a Bolzano presso la stazione H2 della IIt

Hyundai Motor Group, che comprende i brand automotive Hyundai Motor Company e Kia Motors Corporation, ha annunciato la propria roadmap verso l’idrogeno ‘FCEV Vision 2030’.

Il Gruppo incrementerà in maniera importante la capacità produttiva di sistemi idrogeno a fuel cells (celle a combustibile) fino ad arrivare a 700.000 unità all’anno nel 2030, ed esplorerà nuove opportunità dei sistemi fuel cell sviluppati in proprio per altre realtà del mondo dei trasporti (oltre alle auto, anche droni, navi, treni, muletti etc.).

“Espanderemo il nostro intervento anche oltre all’industria automotive e giocheremo un ruolo chiave nel passaggio del Mondo  verso l’energia pulita, rendendo la tecnologia idrogeno sostenibile anche economicamente” ha dichiarato Euisun Chung, Executive Vice Chairman di Hyundai Motor Group “Protagonista di questa decisa sterzata verso la mobilità a idrogeno sarà la nostra divisione divisione Hyundai Mobis, specializzata nelle nuove tecnologie”

Euisun Chung, Executive Vice Chairman di Hyundai Motor Group e la Nexo a idrogeno

La “HFCEV Vision 2030” della Hyundai Motor Group porterà il gruppo e i suoi fornitori a investire circa 7,6 trilioni di won sudcoreani (circa 5,5 miliardi di euro) per ricerca e sviluppo delle strutture dedicate alle tecnologie idrogeno entro il 2030, il che genererà approssimativamente 51.000 posti di lavoro. La produzione raggiungerà 500.000 unità all’anno di veicoli a idrogeno e si stima che la domanda mondiale di auto a idrogeno  arriverà a 2 milioni di unità all’anno nello stesso periodo.

La divisione Hyundai Mobis Co. che produce i sistemi fuel cell ha già aperto un secondo sito produttivo a Chungju (Corea del Sud) per aumentare la capacità di produzione di sistemi di propulsione elettrochimica fuel cells a 40.000 unità entro il 2022, contro le attuali 3.000.

Il costruttore sudcoreano ha lanciato lo scorso anno la Hyundai NEXO, seconda generazione di veicoli a idrogeno dopo la ix35 fuel cell introdotta sul mercato nel 2013. NEXO è un suv a idrogeno fuel cells e nasce su una nuova piattaforma dedicata alla mobilità a idrogeno, che migliora la generazione precedente sotto numerosi aspetti come peso, spaziosità dell’abitacolo ed efficienza.

Hyundai Motor Group affinerà ulteriormente il sistema di celle a combustibile utilizzato da NEXO per diversificare la gamma di veicoli a idrogeno e rispondere alle richieste di diversi segmenti dell’industria. A questo scopo il Gruppo ha costituito anche una divisione dedicata al supporto tecnico e del business mondiale in ambito fuel cell.

In occasione del World Economic Forum 2019, l’appuntamento annuale di respiro mondiale che si svolge a Davos, Mr.Chung è stato nominato co-presidente dell’Hydrogen Council, la coalizione globale di oltre 50 aziende che operano negli ambiti energetici e del trasporto, sostenitrici dell’idrogeno. Durante il Forum, Mr.Chung assieme a Benoit Potier presidente di Air Liquide, la più grande azienda multinazionale produttrice di idrogeno, ha affermato che la Hydrogen Council, con le sue 50 grandi aziende,  è molto determinata ad accelerare la realizzazione di una società a idrogeno e a zero emissioni.

.Fonte: Hyundai Motor Group