Home DAL MONDO Camion elettrici-idrogeno a celle a combustibile (fuel cells)

Camion elettrici-idrogeno a celle a combustibile (fuel cells)

643

Una joint venture Nikola (Usa) – Iveco (Europa) per La rivoluzione green nei trasporti pesanti
Nikola Corp. è una azienda americana con sede a Phoenix in Arizona, che produce autocarri elettrici ed elettrici-idrogeno a celle a combustibile a emissioni zero.
L’upstart di Phoenix è già una delle società più quotate dell’Arizona, nonostante non generi ancora entrate significative e spenderà almeno 600 milioni di dollari per sviluppare una nuova fabbrica di 93.000 metri quadrati.
La società Nikola, che il presidente esecutivo Trevor Milton ha fondato nella sua abitazione sei anni fa, ha oggi ha una capitalizzazione di borsa superiore a 13 miliardi di dollari
Nikola ha l’obiettivo di costruire i camion elettrici del futuro che potranno percorrere fino a 1.200 chilometri grazie alla tecnologia delle celle a combustibile (fuel cells) a idrogeno.
Anche la necessaria rete di stazioni di rifornimento di idrogeno sarà realizzate dalla stessa società. Il modello di riferimento, in questo senso, è quanto ha realizzato Elon Musk che, oltre a lanciare i veicoli elettrici Tesla in tutto il Mondo, ha anche costruito la necessaria rete di rifornimento di colonnine elettriche che ora copre capillarmente ogni nazione industrializzata assicurando ovunque la ricarica delle batterie delle vetture Tesla in circa 35 minuti.
La scelta del sistema di trazione idrogeno fuel cells per i camion elettrici della Nikola, assicura invece il rifornimento di idrogeno in tre minuti
La Nikola si propone di sviluppare direttamente una rete nazionale USA di stazioni di rifornimento di idrogeno e ritiene di fondamentale importanza questo programma anche per ridurre il costo dell’idrogeno. La realizzazione della rete di stazioni, oltre alla produzione dei veicoli, farà parte del modello di business globale dell’azienda.
Nikola progetta e realizza una gamma di diversi veicoli elettrici a idrogeno: dai piccoli camion, alle imbarcazioni personali fino a grandi impianti di perforazione alimentati da idrogeno-elettrico.
Nikola Corp. ha annunciato di recente anche la realizzazione di un grande impianto di produzione di veicoli che sorgerà a Coolidge. Lo stabilimento avrà 1.800 nuovi posti di lavoro.
“Ciò che ci proponiamo, sia per i prodotti che per il processo di produzione sarà di garantire il minore impatto ambientale possibile” ha detto Mark Duchesne, direttore generale di produzione della Nikola.
Il primo veicolo elettrico a idrogeno che uscirà dagli stabilimenti di Coolidge, sarà un pick-up denominato Badger e destinato al mercato consumer.
Nikola prevede di iniziare a produrre anche autocarri nel sito di Coolidge, Inizialmente producendo il Nikola Tre, un camion pesante con una cabina dal naso squadrato, e il Nikola Two, con cabina allungata.
Il quartier generale attuale di Nikola si trova a Phoenix, a sud dell’aeroporto internazionale di Sky Harbor.

E allora perché il nuovo impianto nasce a Coolidge?
Il presidente esecutivo, Trevor Milton ha citato le infrastrutture disponibili a Coolidge, la vicinanza dell’Università dell’Arizona, il potenziale mercato della vicina California e l’assicurazione di sostegno assicurata dagli amministratori dello stato dell’Arizona e della città di Coolidge.
Milton ha ottenuto il supporto determinante da parte del governatore dell’Arizona Doug Ducey, che ha attivato con entusiasmo un filo diretto ed esclusivo con il telefono cellulare di Milton. Ducey ha anche disposto tutti i permessi di cui l’azienda avrà bisogno e ha organizzato riunioni con i rappresentanti dell’utility energetiche e con gli imprenditori locali per facilitare la nascita dell’iniziativa.
Trevor Milton ha annunciato anche un’alleanza con Iveco, per realizzare nel 2023 autocarri alimentati a idrogeno-fuel cell. L’accordo prevede che i primi autocarri Nikola saranno prodotti in Germania dal partner Iveco.
Per questo progetto, CNH ha investito, a fine 2019, 250 milioni di dollari nella Nikola corp. Ed è nata una joint venture che punta a rivoluzionare il mercato dei trasporti pesanti, proprio come sta facendo Tesla sul comparto dell’automotive.
Un progetto a cui pochi credevano quando Milton ha lasciato l’università dello Utah, ma che oggi proietta il 37enne imprenditore americano nel mondo dei “miliardari” grazie alla maxi valutazione finanziaria della propria creatura.

Fonte: Nikola Motors Corp. Press