Home DAL MONDO Una joint venture fra Royal Dutch Shell e Toyota per una rete...

Una joint venture fra Royal Dutch Shell e Toyota per una rete di distributori di idrogeno in USA

1464

Shell e Toyota avviano la realizzazione in California di sette nuovi impianti a idrogeno sulla base di un finanziamento su bando della “California Energy Commission” di 15 milioni di euro (16 milioni in dollari) nell’ambito del programma “Renewable Fuel and Vehicle Technology”. Il bando prevede fondi per complessivi 33 milioni di dollari per lo sviluppo della rete di stazioni di rifornimento per veicoli a idrogeno fuel cell. Shell è già presente in California con due stazioni di idrogeno, entrambe situate a Los Angeles. Toyota è anche in collaborazione con Air Liquide per altri 12 punti di rifornimento a New York, nel New Jersey, Massachusetts, Connecticut, e Rhode Island

Craig Scott, senior manager di Toyota Motor North America, advanced technology vehicle ha chiarito: ”Realizzare una rete di rifornimento accessibile, affidabile e conveniente è la chiave per favorire l’adozione su larga scala di veicoli a celle a combustibile. La partnership con Shell porterà alle infrastrutture di idrogeno in California il contributo delle conoscenze e delle risorse di una grande compagnia petrolifera che ormai guarda anche all’idrogeno per la mobilità.

L’intesa fra Toyota e Shell ci porterà più vicini alla realizzazione di una società dell’idrogeno”. “L’idrogeno diventerà una fonte di energia fondamentale per il trasporto, ne siamo sicuri”, ha dichiarato dal canto suo Kiyotaka Ise, presidente della divisione ricerca avanzata e sviluppo di Toyota.

“Shell vuole essere all’avanguardia della tecnologia dell’idrogeno”, ha affermato Oliver Bishop, general manager della divisione idrogeno della Shell. In Europa la Shell è presente nel consorzio “H2 Mobility Germany” con altri partner industriali ed il sostegno del governo tedesco per lo sviluppo della rete nazionale di rifornimento per l’idrogeno che attualmente è in Germania di 32 stazioni.