Home DALL'EUROPA In Andalusia (Spagna) grandi centrali solare eliostatiche a concentrazione per produrre anche...

In Andalusia (Spagna) grandi centrali solare eliostatiche a concentrazione per produrre anche idrogeno green

1494

in Spagna un esempio di tecnologia solare a concentrazione per la produzione anche di idrogeno.
Nel parco solare a concentrazione spagnolo, soprannominato Planta Solar 10 (PS10), si sfrutta una torre solare che è in grado di produrre 23.400 Megawattore (MWh) di energia all’anno. L’impianto produce elettricità sfruttando 624 grandi specchi mobili chiamati eliostati. Nei pressi della centrale è stata attivata di recente una stazione di rifornimento di idrogeno completamente green (essendo da fonte rinnovabile). Ogni eliostato presenta una superficie di 120 mq grazie alla quale concentra i raggi del sole nella parte più alta della torre solare. La torre è alta 115 metri e contiene una “fornace solare” che produce energia elettrica tramite un generatore (di fatto un’enorme “dinamo”) mosso da una turbina a vapore che è prodotto dallo scambio termico fra acqua e un sale fuso portato dal sole alla temperatura di 650 °C in speciali sistemi di accumulo coibentati per assicurare lo scambio termico con l’acqua per la produzione di vapore anche in caso di assenza di sole per alcuni giorni. In dettaglio il sistema produce vapore saturo a 275 °C. in grado di azionare la turbina a vapore. Il sistema produce anche e idrogeno da elettrolisi sfruttando una parte dell’energia elettrica prodotta in modalità totalmente green,

La potenza di picco della Torre solare spagnola è di 11 MW con un’efficienza di circa il 17%. La centrale a concentrazione solare PS10 si trova in Andalusia, a 20 km a ovest dal centro di Siviglia. Esattamente a Sanlucar la Mayor, che è nella stessa provincia di Siviglia.

Il sistema sfrutta almeno 9 ore di sole in media al giorno per 320 giorni all’anno. Dalla tarda primavera e per tutta l’estate, le ore di sole su base quotidiana diventano 15. Il costo è stato di 35 milioni di euro ma già durante l’allestimento dell’impianto a concentrazione solare erano stati firmati accordi di vendita dell’energia: ogni KWh di energia prodotto dall’impianto a concentrazione spagnolo è immesso nella rete elettrica e remunerato 0,27 euro per un fatturato pari a 6,3 milioni di euro all’anno.

L’impianto è gestito dalla Abengoa Solar, grande industria privata militante nel settore dell’energia solare. La Spagna è stata l’apripista di questa tecnologia.

Impianto Albengoa solar PS 20

Sempre in Andalusia è stato attivato un impianto a concentrazione analogo: il PS20 (Planta Solar 20) ancora più grande con 1.255 eliostati. Questa volta la Torre solare è alta ben 165 metri. Il meccanismo di funzionamento è analogo e la PS20 riesce a produrre 48.000 MWh all’anno riuscendo a soddisfare il fabbisogno energetico di circa 180.000 abitazioni.

Fonte: Albengoa solar