Home DALL'EUROPA AQUA – Un super yacht a idrogeno fuel cells

AQUA – Un super yacht a idrogeno fuel cells

927

Uno studio di yacht design inglese, la Sinot Yacht Design & Architecture, sta realizzando uno yacht davvero innovativo. Si tratta di AQUA, un superyacht di 112 metri dotato di una propulsione elettrica che funziona a idrogeno e ad un sistema a fuel cells. Il prototipo, funziona grazie all’idrogeno imbarcato a bordo dentro un sistema speciale di stoccaggio che conserva l’idrogeno allo stato liquido a -253 gradi. I serbatoi speciali sono due e pesano 28 tonnellate l’uno. Mantengono questa temperatura, prossima allo zero assoluto, grazie ad una speciale architettura con intercapedine e materiale high-tech per la coibentazione. La scelta di tenere a bordo l’idrogeno allo stato liquido evita i rischi connessi alla presenza a bordo di bombole ad elevata pressione ed assicura una maggiore autonomia all’imbarcazione. AQUA è in grado di viaggiare ad una velocità prossima ai 20 nodi con una autonomia di circa 6.000 km. Il super yacht a idrogeno, che è stato esposto come prototipo al Monaco Yacht Show, ha cinque ponti e ospita fino a 14 persone con 30 addetti come equipaggio. E’ dotato di palestra, area yoga, un centro beauty, sala massaggi ed una spettacolare piscina con cascata posizionata  fra due gradinate.

La parte impiantistica ed il sistema di propulsione a idrogeno sono stati progettati dalla Lateral Naval Architects. Il superyacht produce attraverso l’idrogeno non solo l’elettricità necessaria grazie alle fuel cells generatrici di energia per far funzionare i motori elettrici che azionano due eliche controrotanti, ma anche quella necessaria alla illuminazione, ai servizi di brodo ed ai componenti elettronici necessari alla navigazione.

L’affidabilità del sistema in qualsiasi condizione è assicurata anche da pacchi batteria di accumulo di energia elettrica. AQUA procede nella navigazione in  silenzio garantendo ai passeggeri un comfort totale  «Volevamo adottare un sistema propulsivo veramente all’avanguardia a idrogeno fuel cells e la dimensione del superyacht ci ha consentito di impiegare adeguatamente gli spazi necessari a questo scopo.“ Ha detto il designer Sander Sinot “Ma l’innovazione risiede anche nel design”,

All’interno, le altezze dei cinque piani variano tra i 2,8 e i 3,8 metri, dando un senso di apertura raro per una barca. Le finestrature a tutta altezza del salone principale mantengono gli ospiti in perenne contatto visivo con l’ambiente circostante

Fonte: Sinot Yacht Design & Architecture