Home DAL MONDO Hyundai promuove la mobilità a idrogeno in Arabia Saudita

Hyundai promuove la mobilità a idrogeno in Arabia Saudita

297
(from left) Badr AlBadr, Deputy Minister of Investment of Saudi Arabia and Jaehoon Chang, President and CEO of Hyundai Motor Company.

Hyundai Motor Company ha firmato un memorandum d’intesa (MOU) con il Korea Automotive Technology Institute (KATECH), Air Products Qudra (APQ) e Public Transport Company (SAPTCO) per creare e sviluppare un ecosistema per la mobilità basata sull’idrogeno nell’Arabia Saudita e fornire supporto su servizi tecnologici e risorse umane. Aree specifiche di collaborazione includono la promozione di progetti dimostrativi per veicoli commerciali a fuel cells (celle a combustibile) a idrogeno e l’esplorazione di opportunità per la ricerca congiunta nel campo della mobilità basata sull’idrogeno. Hyundai Motor fornirà veicoli commerciali a celle a combustibile a idrogeno a SAPTCO come parte della partnership.

“Questa partnership con i principali stakeholder del Paese rappresenta una pietra miliare significativa nei nostri sforzi per stabilire una catena del valore sostenibile dell’idrogeno in Arabia Saudita”, ha affermato Jaehoon Chang, Presidente e CEO di Hyundai Motor Company. “Abbiamo inoltre in programma di espandere continuamente il settore della mobilità basata sull’idrogeno in linea con l’ambizione dell’Arabia Saudita di raggiungere zero emissioni nette”.

Nel frattempo, si prevede che KATECH esplorerà ulteriori opportunità di collaborazione in ricerca e sviluppo e APQ garantirà una fornitura di idrogeno in Arabia Saudita per la partnership. Si prevede che SAPTCO coopererà strettamente con le parti interessate per formulare un piano a lungo termine volto ad espandere ulteriormente l’ecosistema per la mobilità basata sull’idrogeno nel paese.

“Questa cooperazione apre le porte alla nostra tecnologia degli autobus a idrogeno per entrare nel mercato del Medio Oriente”, ha affermato Seung-sik Na, Presidente di KATECH. “Lavoreremo per sviluppare autobus a idrogeno adatti ai climi ad alta temperatura insieme all’industria automobilistica in modo che l’industria automobilistica nazionale possa espandere la propria presenza a livello globale.”

Nel 2016, l’Arabia Saudita ha stabilito la strategia “Saudi Vision 2030” per passare dal fare affidamento sulle esportazioni di petrolio alla promozione della diversificazione economica attraverso investimenti strategici in settori chiave. Nell’ambito di questa strategia, il Paese ha annunciato la “Saudi Green Initiative” dimostrando il suo impegno nell’esplorazione di tecnologie e innovazioni all’avanguardia per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette di carbonio entro il 2060.

Hyundai Motor Group (il Gruppo) è sempre stato in prima linea nel guidare la transizione energetica in Arabia Saudita. Le loro iniziative sono iniziate con l’esportazione con successo di due autobus ELEC CITY Fuel Cell in Arabia Saudita nel 2020. Il Gruppo ha ampliato la propria portata nel paese esportando il camion pesante XCIENT Fuel Cell nel 2021.

Camion pesante XCIENT Fuel Cell a idrogeno Hyundai per l’Arabia saudta

Nel marzo dello scorso anno, il Gruppo ha inoltre firmato un accordo di ricerca congiunta con la Saudi Arabian Oil Company (Aramco) e la King Abdullah University of Science and Technology (KAUST) per ridurre al minimo le emissioni di gas serra sviluppando un combustibile avanzato. Questi sforzi sono alla base dell’impegno costante del Gruppo nel pioniere nell’adozione di tecnologie energetiche pulite ed efficienti in tutto il mondo.

FONTE: Hyundai Motor Company