Home IDROGENO NEWS Idrogeno verde a Ravenna da eolico, solare e onde marine

Idrogeno verde a Ravenna da eolico, solare e onde marine

462

Saipem lancia Suiso un sistema di produzione di idrogeno per la produzione offshore di idrogeno verde che integra in uno stesso sistema diverse fonti di energia rinnovabile: l’eolico galleggiante, il solare e l’energia delle onde marine con l’obiettivo di alimentare grandi elettrolizzatori per la produzione di idrogeno. Il sistema sarà installato su piattaforme offshore marine ex petrolio riconvertite. Suiso è una soluzione tecnologica per la produzione di idrogeno verde che conferma l’impegno dell’azienda a supporto della transizione energetica. Il brevetto e il marchio Suiso sono stati depositati presso l’Ufficio dell’Unione Europea per la proprietà intellettuale. La nuova tecnologia della Saipem risponde alla crescente domanda di produzione di idrogeno verde prevista dal Piano nazionale di ripresa e resilienza e consentirà la riconversione di infrastrutture marine nel settore oil & gas ormai giunte alla fine del loro ciclo di vita. L’ossigeno concentrato che sarà ottenuto in parallelo dagli elettrolizzatori destinati alla produzione dell’idrogeno sarà utilizzato sul posto per l’acquicoltura e la produzione di alghe.

La tecnologia Suiso di Saipem sarà applicata per la prima volta nel progetto AGNES, l’hub energetico offshore che Saipem realizzerà al largo della costa adriatica di Ravenna in partnership con Qint’x.

Francesco Caio, Amministratore Delegato di Saipem, ha commentato: “La tecnologia Suiso è un esempio della capacità di Saipem di offrire soluzioni innovative e sostenibili per accompagnare i propri clienti nella transizione energetica. La soluzione è adattabile a molteplici tipologie di siti marini e a diverse necessità di produzione. Il know-how maturato nella progettazione e nella realizzazione di infrastrutture e impianti tecnologicamente avanzati consente a Saipem di coprire la catena del valore legata alla produzione di idrogeno verde e di essere un partner strategico nel percorso verso la net zero economy”.

Saipem è oggi impegnata sulla frontiera della transizione energetica con mezzi, tecnologie e processi orientati sin dalla loro concezione alla sostenibilità ambientale. Quotata alla Borsa di Milano, è organizzata in cinque divisioni di business (E&C Offshore, E&C Onshore, Drilling Offshore, Drilling Onshore e XSIGHT per i servizi di consulenza ed ingegneria nella fase iniziale di definizione del progetto) ed è presente in più di 60 paesi del mondo, impiega 32mila dipendenti di 130 diverse nazionalità. La domanda di produzione di idrogeno verde è in aumento e la nuova soluzione Saipem a marchio Suiso contribuirà a ridurre il costo unitario dell’idrogeno verde.

Fonte: Ufficio stampa Saipem

Mondo idrogeno Riproduzione riservata