Home DAL MONDO Hyperion XP-1, la supercar USA a idrogeno fuel cells

Hyperion XP-1, la supercar USA a idrogeno fuel cells

610

Orange, California (settembre 2020) – Hyperion Company, Inc, una società fondata nel 2011 con sede nella California meridionale, specializzata nell’innovazione e nelle tecnologie idrogeno, ha rivelato nei giorni scorsi la sua attesissima supercar a idrogeno, la XP-1. Questo prototipo utilizzerà un avanzato sistema di propulsione alimentato a idrogeno e inaugura una nuova frontiera della tecnologia automobilistica alto-prestazionale.

Rappresenta inoltre un enorme balzo in avanti nell’automotive sostenibile grazie all’idrogeno. L’XP-1 è dotato di un sistema di trazione idrogeno-elettrico a zero emissioni;  oltre a una tecnologia costruttiva derivata direttamente da alcune delle principali società aeronautiche, di ingegneria e agenzie spaziali nel mondo. Queste tecnologie consentono all’XP-1 di assicurare le prestazioni delle auto sportive moderne pur vantando un’autonomia e un tempo di rifornimento senza precedenti rispetto ai veicoli elettrici a batteria di oggi.

“Siamo estremamente entusiasti di lanciare Hyperion nel mondo e proporre con questo prototipo i vantaggi dei sistemi di alimentazione a idrogeno. Il nostro obiettivo è raccontare la storia dell’idrogeno con veicoli stimolanti ma anche con le necessarie soluzioni infrastrutturali “. ha dichiarato Angelo Kafantaris, CEO di Hyperion e membro fondatore. “Con il debutto dell’XP-1, miriamo a dare il via all’ultima frontiera verso un domani più pulito per le generazioni a venire”.

La vettura prsa solo 1.032 kg, con la monoscocca in fibra di carbonio. La carrozzeria è in titanio e le sospensioni sono in lega leggera a base di alluminio. Viene ampiamente utilizzato il carbonio, sia per il serbatoio di idrogeno che per altre parti interne ed esterne, assieme al kevlar, materiale utilizzato in formula 1. Hyperion utilizza anche una fonte di recupero di energia aggiuntiva: si tratta dei poco noti supercap (supercondensatori o ultracondensatori), che si caricano istantaneamente nelle decelerazioni e nelle frenate, assicurando una quantità di energia ulteriore rispetto a quella fornita dall’idrogeno senza l’impiego delle più pesanti batterie di accumulo della energia cinetica dissipata dalla vettura nei transitori di decelerazione.

Non è stato finora fornito il dato della potenza. Accelerazione 0-100 km/h in 2,2 secondi. Velocità massima: oltre i 354 km/h. Autonomia: 1.635 km grazie all’idrogeno ed ai recuperi rapidi dei supercap. Per il rifornimento sono sufficienti solo cinque minuti. La XP-1 verrà prodotta negli Stati Uniti esclusivamente in 300 esemplari dal 2022. Il prezzo non è ancora stato comunicato.

Hyperion è una società tecnologica composta da tre divisioni, Hyperion Energy, Hyperion Motors e Hyperion Aerospace: tutte focalizzate sulla alimentazione e la distribuzione di idrogeno. Dalla sua sede a Orange, in California, Hyperion offre al mondo una tecnologia all’avanguardia e cerca di rivoluzionare il settore dei trasporti, anche realizzando una rete di distribuzione allo scopo di offrire idrogeno s basso costo in tutta l’America. Il veicolo è elettrico ma non utilizza un sistema pesante di batterie come la Tesla e non necessita di un tempo lungo per il rifornimento: il pieno si fa in cinque minuti e consente di percorrere fino a 1.600 km grazie all’idrogeno. L’hypercar è pronta per la produzione in un numero limitato. Per i soli 300 clienti esclusivi che potranno acquistarla. Grazie ad un portafoglio molto rifornito….

Fonte: Hyperion Company inc. – Press